Banner seminari

Lunedì, 29 Gennaio 2018 11:12

Il Tuo Istinto Di Autoconservazione Può Tradirti In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

(Tratto da "Inside and Outside - Carisma e Persuasione)

Il tuo istinto può tradirti, devi imparare come gestirlo.
La tua conversazione non verbale deve essere in linea con quella verbale, te lo ripeterò sino alla nausea. Le due conversazioni devono scivolare insieme in modo controllato, utile e consapevole. Questa è l'essenza delle comunicazioni di leadership ed è un compito arduo.

Ma come possiamo rendere l'inconscio consapevole senza perdere spontaneità, potere e rimanere a nostro agio?

Ho sempre insegnato le parti rilevanti della teoria della comunicazione per spiegare ai miei allievi perché è importante padroneggiare la loro postura, i loro gesti delle mani, le espressioni che attraversano il loro volto, il modo in cui si muovono in relazione ai loro interlocutori e così via.

Ho notato che quelli più aperti mentalmente apprendono rapidamente le informazioni e sono in grado di aggiungerle al loro repertorio in modo fluido e naturale. In pratica riescono in tempi brevi a divenire spontanei e di conseguenza avere una comunicazione coerente e apparire carismatici. Questo anche senza un’apparente periodo di pratica ed esercizio.

Quando parlo della comunicazione non verbale e del suo utilizzo, le persone più aperte mentalmente iniziano a notare i loro gesti, la postura e quant’altro. Questo fa sì che spontaneamente notano quella degli altri e quando fanno conversazione è come se si autocorreggessero.

Anche se purtroppo sotto stress molto forti, quando si è stanchi o indisposti fisicamente ritornano ai vecchi comportamenti. Questo succede perché lo stato d’animo del momento non corrisponde all’immagine che si vuole trasmettere.

In pratica la coerenza della conversazione dipende molto dal coinvolgimento emotivo che hai in quel momento.

Ti faccio un esempio: questa mattina ho una riunione in ufficio molto importante, so che sarà presente un elemento chiave per la mia carriera e dal mio eloquio questa persona deciderà del mio futuro lavorativo.

Prima ipotesi: penso che la mia vita dipenda dal lavoro, colleghi e alcuni amici e/o familiari mi hanno instillato il dubbio che potrebbe andare male, potrei non piaceCopertina 3D carismare a questa persona che (ma solo nella mia testa) ho conferito il potere di decidere sulla mia vita.

Come pensi possa essere la mia comunicazione non verbale? Ovviamente sarà incoerente con il mio eloquio. Mentre presenterò le mie argomentazioni trasmetterò insicurezza, forse ansia o peggio se questo stato d’animo dovesse offuscare la mia memoria e tralasciare informazioni importanti. Sembrerei impreparato, insicuro con una scarsa stima di me. In pratica proietto il mio stato d’animo anziché le mie competenze.

Seconda ipotesi: ho fiducia in me stesso e non do peso a quello che dicono gli altri. Sono preparato e ne sono consapevole, ho in mente un obbiettivo preciso e penso solo al fine che voglio ottenere; merito di fare carriera, conosco il mio lavoro e sono competente.

È ovvio che quando presenterò le mie argomentazioni sarò coerente con il mio non verbale, parlerò mostrando i palmi delle mie mani, avrò lo sguardo dritto verso i miei colleghi e anche la mia postura trasmetterà sicurezza ed entusiasmo. Risulterò convincente quindi coerente, calmo e preparato. Ovviamente il risultato sarà molto diverso da quello della prima ipotesi.

L’esempio che ti ho appena esposto è solo uno dei casi in cui la tua emotività può metterti nei guai oppure diversamente può risolverti la vita. Purtroppo casi analoghi possono capitare in qualsiasi contesto esistenziale; relazione, famiglia, persino facendo shopping.

C’è un motivo se la nostra emotività ha questo tipo di comportamento, diciamo “capriccioso”. Per lei è cibo. Le tensioni che viviamo durante le nostre interazioni con gli altri individui, con l’ambiente e persino con le nostre idee, hanno uno scopo ben preciso; alimentare la fame continua della nostra emotività.

È un processo complicato ma essenziale per la nostra sopravvivenza. Purtroppo nella prima ipotesi esposta sopra, il cibo non è di qualità (ma pur sempre cibo), quindi ricevo tensione ansiosa che mi farà fallire nel il mio intento (purtroppo).

Nella seconda ipotesi invece il cibo è di qualità migliore, quindi ricevo tensione emozionale. Ovviamente il risultato che ottengo è l’opposto di quello della prima ipotesi. Avrò successo nel mio intento.

In questo libro ti spiegherò come funziona questo machiavellico meccanismo psicologico e come porvi rimedio. Ovviamente è solo un libro e non è neanche lontanamente paragonabile ad i risultati che potresti ottenere con un percorso di miglioramento dal vivo con un consulente analogico o con un percorso formativo in aula.

Le informazioni che ti passerò in questi testi comunque ti aiuteranno a essere ed apparire più carismatico. Che tu sia uomo o donna non fa differenza alcuna, vienimi dietro, seguimi in questo viaggio e vedrai che il tuo atteggiamento cambierà in modo istintivo e chissà; forse risolverai anche qualche piccolo disagio che magari non credevi neanche di avere.

darwin

NE VUOI SAPERE DI PIU' SULL'ARGOMENTO?

Approfondisci acquistando il libro "Inside and Outside - Libro Primo" Comunicare dentro e fuori.

Scarica un estratto del libro cliccando quì sotto. 

formato pdf sfondo

 

Accedi con il tuo nome utente e scarica gratuitamente il primo capitolo del libro "Inside and Outside - Libro Primo" Comunicare dentro e Fuori.

se non sei registrato clicca quì e crea il tuo account, è GRATIS!

Compra quì la versione digitale: Inside and Outside - Libro Primo (formato ePub e Pdf)

Compra quì la versione digitale: Inside and Outside - Libro Primo (Amazon formato Kindle)

Compra qui la versione cartacea: Inside and Outside - Libro Primo (Amazon, copertina flessibile)


 LA COMUNICAZIONE ANALOGICA, IPNOSI DINAMICA, FILOSOFIA ANALOGICA E FISIOANALOGIA SONO UN'ESCLUSIVA DELL'ISTITUTO DI PSICOLOGIA ANALOGICA E DI IPNOSI DINAMICA CID CNV, FONDATO DA STEFANO BENEMEGLIO NEL 1978. (www.istitutopsicologiaanalogica.it)

LE POCHISSIME NOZIONI DI PROGRAMMAZIONE NEUROLINGUISTICA (PNL) SONO UN'INIZIATIVA DEL RELATORE, LA COMUNICAZIONE ANALOGICA E' UNO STRUMENTO POTENTISSIMO CHE GIA DA SOLO DA RISULTATI ECCELLENTI.


Vieni aI NOSTRI  seminari sulla comunicazione emotiva

banner seminario com emo

Pietro Sangiorgio

www.insideoutside.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Messaggio Libro primo


 "Inside and Outside - Libro Primo" Comunicare dentro e fuori.

Scarica un estratto del libro cliccando quì sotto. 

formato pdf sfondo

 

Accedi con il tuo nome utente e scarica gratuitamente il primo capitolo del libro "Inside and Outside - Libro Primo" Comunicare dentro e Fuori.

se non sei registrato clicca quì e crea il tuo account, è GRATIS!

Compra quì la versione digitale: Inside and Outside - Libro Primo (formato ePub e Pdf)

Compra quì la versione digitale: Inside and Outside - Libro Primo (Amazon formato Kindle)

Compra qui la versione cartacea: Inside and Outside - Libro Primo (Amazon, copertina flessibile)


 LA COMUNICAZIONE ANALOGICA, IPNOSI DINAMICA, FILOSOFIA ANALOGICA E FISIOANALOGIA SONO UN'ESCLUSIVA DELL'ISTITUTO DI PSICOLOGIA ANALOGICA E DI IPNOSI DINAMICA CID CNV, FONDATO DA STEFANO BENEMEGLIO NEL 1978. (www.istitutopsicologiaanalogica.it)

LE POCHISSIME NOZIONI DI PROGRAMMAZIONE NEUROLINGUISTICA (PNL) SONO UN'INIZIATIVA DEL RELATORE, LA COMUNICAZIONE ANALOGICA E' UNO STRUMENTO POTENTISSIMO CHE GIA DA SOLO DA RISULTATI ECCELLENTI.


Vieni al seminario sulla comunicazione emotiva "L'equivalente Mentale"

banner seminario com emo