Banner seminari

Sabato, 05 Maggio 2018 13:21

9 consigli per aumentare la tua intelligenza emotiva e avere relazioni più forti In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ti sei mai sentito così sopraffatto dalle tue emozioni che hai detto o fatto qualcosa di cui poi ti sei pentito? (Qualcuno di voi potrebbe smentire onestamente questa domanda?)

La verità è che molti di noi potrebbero probabilmente trarre beneficio dall'imparare a gestire le nostre emozioni in modo più costruttivo. A ragione, l'intelligenza emotiva (IE) è un concetto che è diventato sempre più popolare nella psicologia contemporanea. Oltre ad essere collegato a una maggiore soddisfazione nelle relazioni, l'IE è associata a migliori prestazioni lavorative e una maggiore capacità di gestire lo stress.

Quindi, se vuoi sviluppare connessioni più profonde con amici, colleghi o il tuo partner, coltivare la tua intelligenza emotiva (IE) dovrebbe essere una delle tue priorità principali. Ma cos'è esattamente l'IE e come si lavora su di essa?

In poche parole, l'IE è la capacità di essere in grado di riconoscere e regolare le proprie emozioni, ma anche di creare empatia con gli altri e di mantenere una consapevolezza delle proprie reazioni. A sua volta, l'IE consente di gestire le relazioni in modo più efficace, anche se e quando si verifica un conflitto.

La buona notizia è che l'IE può essere sviluppata con la pratica. Questi nove consigli ti aiuteranno a migliorare la tua intelligenza emotiva e a rafforzare le tue relazioni nel processo!

 

  1. 1. Conosci te stesso.

Il fondamento dell'IE è l'auto-consapevolezza, poiché avere una profonda comprensione di te ti fornisce percezioni più accurate di come ti stai confrontando con gli altri. Per aumentare la tua auto-consapevolezza, fai uno sforzo per riflettere sui tuoi punti di forza e sui tuoi punti deboli, opportunità di sviluppo, abilità, valori e simili, in modo che tu sia intimamente familiare con ciò che ti gratifica e con ciò che ti penalizza. Fallo regolarmente!

 

  1. 2. Essere aperti a feedback e critiche.

Le persone emotivamente intelligenti sono ricettivi all'ascolto e considerano il feedback degli altri. Sebbene tu possa o meno essere d'accordo con i punti di vista degli altri, valutare il loro feedback può aiutarti a prevenire i tuoi punti deboli e aiutarti a riconoscere se i tuoi comportamenti stanno avendo gli effetti che intendi.

Se non stai avendo gli effetti che intendi, puoi regolare le tue azioni o scusarti di conseguenza (o scegliere consapevolmente di non farlo). Ma in entrambi i casi, ti stai proteggendo dalla negazione e stai aumentando il tuo IE.

 

  1. 3. Identifica i tuoi sentimenti in vari punti durante il giorno.

Fatelo in particolare quando sentite di provare forti emozioni. Se un collaboratore, collega o un compagno di studi, fa un commento che ti aggancia in modo negativo, prendi nota mentalmente di cosa esattamente senti. Questo non solo ti aiuterà a sviluppare il tuo vocabolario emotivo, ma ti aiuterà anche a fare un passo indietro rispetto alle tue reazioni e ad impegnare le parti del tuo cervello associate al problem-solving. In questo modo, puoi migliorare il senso delle tue emozioni e usarle a tuo vantaggio quando fai delle scelte su come interagire con gli altri.

 

  1. 4. Cerca di praticare la consapevolezza in tutte le aree della tua vita.

Jon Kabat-Zinn, fondatore della “Stress Reduction Clinic” e pioniere nel campo della consapevolezza, definisce molto semplicemente il termine: la consapevolezza è "prestare attenzione allo scopo ... e non giudicare, lo svolgimento dell'esperienza momento per momento".

Imparando ad osservare i tuoi pensieri e sentimenti senza giudicare, puoi aumentarne la consapevolezza con maggiore chiarezza, piuttosto che renderli confusi dal bagaglio delle tue ipotesi. In altre parole, la consapevolezza diminuisce le probabilità che il tuo essere sia inconsapevolmente sommerso dalle emozioni negative.

 

  1. 5. Respira davvero, davvero profondamente.

Sperimentiamo le emozioni fisicamente. Quindi, quando siamo stressati emotivamente, il nostro corpo reagisce a livello evolutivo come se stessimo rispondendo a una minaccia in natura. È chimica: i nostri vasi sanguigni si restringono, la nostra respirazione diventa più superficiale e la frequenza cardiaca aumenta.

Ma se riusciamo a calmare la reazione del nostro corpo allo stress, la componente emotiva viene mitigata. Quindi se stroncherai lo stress del tuo corpo sul nascere scoprirai che il tuo stress emotivo diminuirà di conseguenza. Quando ti senti teso, respira lentamente e profondamente, concentrandoti sulla possibilità di far fluire l'aria dentro e fuori dalla cavità addominale. Dopo pochi minuti, probabilmente ti sentirai come se ci fosse più spazio nella tua mente e nel tuo cuore, uno stato innegabilmente migliore da cui avere interazioni costruttive con gli altri.

 

  1. 6. Metti in discussione la tua realtà, anche se le credi.

Riconosci a te stesso che ci sono diversi modi di guardare una determinata situazione. Quindi, invece di soccombere a una reazione negativa istintiva quando sei turbato dalle azioni di qualcun altro, rallenta e considera se ci sono altri modi per spiegare la situazione. Naturalmente, la rabbia è un'emozione costrittiva, quindi spesso ci sentiamo ostinatamente attaccati alla nostra realtà, particolarmente in una data situazione. Ma se puoi, prova l’esercizio che ti ho descritto sopra (quello in grassetto). Anche se non cambi la tua opinione riguardo a quello che è successo (l’ipotetico evento che ti sta procurando rabbia), il tempo addizionale trascorso a pensarci può tranquillizzarti abbastanza da optare per una risposta più costruttiva.

  1. 7. Festeggia le tue emozioni positive (e guardale riemergere di conseguenza come risultato).

Le persone che sperimentano emozioni più positive godono di relazioni migliori e sono più resistenti in risposta a eventi negativi. Quindi sii intenzionale a fare cose che ti portano gioia. Ci sono infinite attività che ti possono aiutare a fare questo per te, tipo alcuni comportamenti basati sulla pratica della gratitudine, impegnandosi in atti di gentilezza, esercitando e sperimentando esperienze positive. Il mattino al tuo risveglio sii grato per quello che hai, qualsiasi cosa sia. Apprezza qualsiasi gesto ti venga fatto, assumendo un atteggiamento di gratitudine nei confronti del mondo la tua percezione della realtà cambierà. Assumendo questo atteggiamento con intenzione, senza preoccuparti delle sensazioni negative che ti spingono a pensieri contrari, vedrai che dopo circa una ventina di giorni diventerà un atteggiamento spontaneo. Quando sentirai le emozioni positive tu festeggiale, sii grato e ne arriveranno altre. Prova!

 

  1. 8. Empatia.

Le persone emotivamente intelligenti sono abili a mettersi nei panni degli altri. Quindi, considera le situazioni dalle prospettive altrui per capire meglio chi ti circonda. Questa maggiore comprensione ti permetterà di collegarti con loro in modo più efficace e potrebbe persino insegnarti qualcosa su di te nel processo. E ricorda, capire… non giustificare. Se una persona fa un’azione che dal tuo codice etico è ritenuta sbagliata tu cerca di comprendere perché questa persona ha avuto questo comportamento e questo non significa che la stai giustificando.

Semplicemente comprendi perché ha avuto questo comportamento e di sicuro l’impatto che avrà su di te sarà molto diverso. Capire non significa giustificare ma sicuramente ti aiuta a lasciare a gli altri i loro problemi e non farli tuoi.

 

  1. 9. Fai ascoltare attivamente la tua priorità durante i conflitti.

Sei incline a diventare troppo aggressivo quando si verificano disaccordi? O preferisci mettere la testa nella sabbia? (il quieto vivere…). Far fronte ai conflitti in modo efficace affrontando le questioni direttamente in maniera assertiva, ma rispettosa, tutto senza difesa. Ascoltando empaticamente l'altra persona, creerai anche lo spazio per prendere in considerazione i tuoi pensieri e sentimenti. L'ascolto può essere un gesto deciso, poiché farlo deliberatamente aiuta a svuotare le situazioni di tensione da qualsiasi tossicità inutile.

Queste strategie sono solo la punta dell'iceberg in termini di aumento della tua IE, metterle in pratica ti collocheranno sulla buona strada per gestire le tue emozioni e le tue relazioni.

intelligenza emotiva cit

NE VUOI SAPERE DI PIU' SULL'ARGOMENTO?

Leggi gratuitamente un estratto del libro "Inside and Outside - Libro Primo"

formato pdf sfondo

Pietro Sangiorgio

www.insideoutside.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

4 commenti

Lascia un commento

L'inserimento del nome e della mail sono necessari per evitare lo spam verso il blog.
Non ti sarà inviato nessun messaggio da parte nostra ad eccezione degli aggiornamenti riguardanti il commento.

BannerBot